Stato rimpinguato, popolo spolpato

Primo bimestre 2015: +93% delle entrate tributarie. Dato raggiunto a causa dell’aumento dell’aliquota dell’imposta sostitutiva sul risultato di gestione delle riforme pensionistiche complementari.

La legge di stabilità introdotta nel 2015 ha portato anche nuovi elementi, ahimè retroattivi, per le pensioni complementari. Questo dato è dovuto all’aumento dall’11,5% al 20% dell’aliquota sull’imposta sostitutiva: uno scherzetto costato agli italiani ben 1,1 miliardi di euro.

Le casse dello stato sono riuscite ad inizio anno ad aprire con una buona iniezione di liquidità da parte di quelle società che avevano capitale “maturato” sulle gestioni di portafoglio.

Per parlare come mangiamo, allo stato sono andati circa 500 milioni di euro dovuti all’aumento sulle rendite finanziarie dal 20% al 26%.

E io pago!

E io pago!

Annunci

Informazioni su Ornella Pesenti

Find me on 500px @opesent! Smart thinker, I see the world through my camera lens
Questa voce è stata pubblicata in Conti e Banche e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...