Pensioni: cosa succede e come difendersi

La mia giovane età non mi impedisce di focalizzare la pensione, che sento in continuazione ripetere “non vedrò mai”, come un tema che mi sta molto a cuore. Difficilmente possiamo modificare ciò che fanno gli altri; cercherò quindi di darvi indicazioni chiare ancora una volta relativamente ai nuovi parametri di pensionabilità. E aggiungere anche qualche soluzione per non restare con un terzo dello stipendio, proprio nel momento in cui davvero si dovrebbe godere della vita! Ma andiamo in ordine.

Per avere la pensione oggi si deve senza dubbio lavorare di più.

In particolare le donne che lavorano nel privato possono chiedere la pensione all’età di 63 anni e 9 mesi, mentre le donne autonome a 64 e 9 mesi. Per gli uomini dipendenti, gli autonomi e le donne della PA l’età si alza invece a 66 anni e 3 mesi. Nel 2019 inoltre, grazie all’innalzamento graduale dell’aspettativa di vita, tutti andranno in pensione con 66 anni e 11 mesi, uomini e donne.

Il dramma tuttavia è concretamente nell’abbassamento dell’assegno di pensione, che non permette di arrivare più a quel vecchio 80% (a volte anche più) di mensilità che mi lasciava tranquillo una volta finita la vita lavorativa. Qui di seguito una tabella esemplificativa:

Confronto fra i vari metodi di calcolo applicati italiani.

Confronto fra i vari metodi di calcolo applicati italiani.

Dunque come risolvere questa fastidiosa questione?

Sfruttando il tempo, unico nostro vero alleato, a vantaggio degli obiettivi che ci poniamo. In questo caso: coprire quel vuoto economico che lo stato ci ha lasciato, per goderci la nostra vecchiaia. Perché, prima inizio ad accumulare capitale, più tempo avrò per modificare i miei risparmi.

Se oggi risparmio pochi euro al mese non significa che non possa un domani metterne da parte di più. Iniziare oggi mi rende comunque consapevole di come potere risparmiare, a prescindere dalle entrate.

Scrivimi per un supporto professionale!

Annunci

Informazioni su Ornella Pesenti

Find me on 500px @opesent! Smart thinker, I see the world through my camera lens
Questa voce è stata pubblicata in Fondi e Investimenti, Risparmi e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...