Baby e Pensioni!

Image

Proseguo la serie di articoli tratti dalla vita lavorativa quotidiana e metto sul tavolo una questione che oggi, prima che i giovani, dovrebbe preoccupare i genitori: le pensioni! Non tanto per quanto riguarda l’estratto conto INPS di padri e madri, ma per quelle piccole creature che stanno venendo al mondo in questo momento.

Se noi possiamo avere qualche dubbio, i nostri figli andranno mai in pensione?

Mi sono posta questa domanda qualche giorno fa quando un mio cliente, un poco più giovane di me, mi ha detto che sarebbe diventato padre ed avremmo pensato a qualcosa per mettere via due soldi al piccolo. Le strade sono due:

  1. Una cifra piccolissima frazionata in un tempo lunghissimo;
  2. Una cifra più grande frazionata in un tempo ridotto.

Perché ho associato il tutto alle pensioni? Perché vista l’infografica indicata in apertura è probabile che, passando il tempo, diminuiranno le pensioni che ognuno di noi percepirà. Mettere dunque da subito via una somma, seppur piccola, ogni mese per il proprio pargolo permetterà non solo di accumulare del denaro, ma anche di approfittare degli andamenti del mercato in un periodo lungo tutta l’intera vita di una persona!

Annunci

Informazioni su Ornella Pesenti

Find me on 500px @opesent! Smart thinker, I see the world through my camera lens
Questa voce è stata pubblicata in Fondi e Investimenti, Risparmi e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Baby e Pensioni!

  1. G. Pesenti ha detto:

    Ornella

    A mia mamma pensionata arrivata voce che da Gennaio ci saranno nuove tasse sulle pensioni o un taglio alle pensioni, e non per et di ingresso. Tu ne sai qualche cosa? Pu essere una bufala che le stanno raccontando le sue amiche ma lei preoccupata e qui lontano le notizie arrivano con il contagocce.

    Grazie e saluti.

    Gianfranco

    • opesent ha detto:

      Carissimo,

      Non ci sono in vista nuove strozzature su chi percepisce già la sua pensione né tanto meno su chi ha già maturato la possibilità di andarci (esempio concreto: mio padre ne ha il diritto e nonostante cambino le leggi e stia ancora lavorando potrà decidere di andare quando vuole).

      Se dovessero cambiare le carte in tavola ti avviserò tempestivamente!
      A presto dunque

      op

  2. Roberta ha detto:

    Ciao Ornella, ho letto il tuo articolo, e ti posso dire che il tuo cliente fa benissimo a mettere da parte denaro per suo figlio, perché, come tutti noi costatiamo, l’andamento economico-finanziario qui in Italia, non è tra i più floridi. Nella mia famiglia, questo metodo è stato sempre applicato, e ti posso dire che, in un periodo come questo, i risparmi accumulati nel tempo hanno dato i loro frutti. Consiglio quindi al tuo cliente di agire in questo modo, per il futuro di suo figlio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...