Il Mutuo

Mi ritrovo a scrivere queste righe perché giorno dopo giorno sento persone che si ritrovano catapultate in una estenuante esperienza senza sapere a cosa vanno effettivamente incontro. Come scrivevo nella pagina di presentazione, questo vuole essere un punto di supporto per chi di finanza, quella di tutti i giorni, non ne mastica poi troppa e con questo post voglio cercare di chiarire le idee un po’ anche a me stessa.

Il mutuo è ancora oggi uno dei passi più importanti della vita. Non tutti si possono pagare una casa in contanti e trovare quindi una banca che aiuti nella realizzazione dei propri sogni è di fondamentale  importanza. Ci sono quindi due metodologie per raggiungere il proprio obiettivo:

  1. Cercare una casa meravigliosa che soddisfi le proprie esigenze (e anche di più!), senza avere mai risparmiato un centesimo, pensando che prima o poi qualcuno che mi da dei soldi lo trovo.
  2. Ragionare con un professionista per capire a cosa si va incontro, valutare una rata sostenibile (ripeto con enfasi: sostenibile!) e conseguentemente trovare una casa adeguata alle nostre possibilità.

Chiaramente vi parlerò del secondo punto. Ma voglio anche scongiurare con vigore che la strada che perseguiate abbia anche solo in minima percentuale a che fare con il punto primo! E credetemi che lo voglio profondamente con tutta me stessa.

Per chiarirci: il mutuo è un prodotto finanziario che vi legherà ad una rata (ma non necessariamente ad un istituto) per  i prossimi 25 o 30 anni mediamente. Non può essere preso sotto gamba e bisogna considerare tutte le varianti, quelle nostre e quelle di chi ci fa la proposta. Alcune delle domande più importanti da farci sono:

  • Quanti soldi abbiamo da parte?
  • Abbiamo già dei finanziamenti in essere? Paghiamo un affitto?
  • Abbiamo dei prodotti finanziari che permettono all’istituto a cui ci affideremo di capire la nostra capacità di risparmio?
  • Vogliamo un tasso fisso o variabile?
  • Come possiamo gestire eventualmente la variabilità della rata?

Andiamo quindi per ordine!

Se ho già via qualche soldo può essere stata mia abilità o posso essermi ritrovato una somma di denaro. Nel primo caso so cosa vuol dire risparmiare, nel secondo caso devo chiedermi se arrivo alla fine del mese spiantato. Perché in caso di risposta positiva devo anche rendermi conto che dopo aver messo qualche firma da un notaio (alla modica cifra di 2000€) dovrò sborsare almeno ⅓ del mio stipendio/mese x 30 anni. Su per giù. Ne siete consapevoli?

Se stiamo già pagando un’auto, una moto, una bici, allora abbiamo già un finanziamento in essere che andrà a pesare in negativo sulle nostre possibilità! Cioè dire che se prendo 1500€/mese e ne pago 250 di rata della macchina, la terza parte del mio stipendio disponibile per il calcolo di una ipotetica rata sarà 1250€, non più 1500. Se invece paghiamo un affitto, questo non andrà a pesare sulle nostre possibilità, poiché una volta acceso il mutuo si suppone che io non abbia più bisogno di pagare quella quota.

Ci può essere la possibilità, in caso lavoriate già con un buon professionista, che stiate mettendo via qualche soldo per qualche obiettivo futuro: la stessa casa piuttosto che la pensione! Questo per la banca sarà un ottimo fattore da tenere in considerazione; vuol dire non solo che pianificate, ma che già sapete come risparmiare.
State accorti sul terminare le pensioni integrative che alimentate correttamente: non avremo grandi possibilità una volta terminato il nostro lavoro a 70 anni e avere un’integrazione a quella cifra potrebbe tornarci utile. Contrariamente un piano di accumulo iniziato proprio per la compravendita di una casa sarà di vitale importanza non solo per avere una buona base di partenza, ma anche per certificare che per X anni abbiamo accantonato X soldi al mese.

Attualmente la scelta più difficile risulta quella fra il tasso fisso e quello variabile. Il fisso tuttavia difficilmente viene offerto dagli Istituti di credito e i pochi che lo fanno chiedono di pagarlo profumatamente (e con profumatamente intendo dire tra gli 1 e i 2 punti percentuali in più!). Per questo la soluzione sulla quale la massa si sta orientando risulta essere il variabile, che richiede però un attimo di attenzione in più!
Il variabile deve essere scelto con un criterio tale per cui si lascia alla rata un respiro rispetto alle nostre possibilità. Cioè dire: ho 1500€ di stipendio, arrivo a fare una rata di 500€ con il variabile perché in caso di aumento dei tassi potrei permettermi di pagare fino a 700€ (è un esempio di pura fantasia, ma vorrei rendervi concreta la questione).

Al variabile può essere abbinato un piano di risparmio identico sostanzialmente alle mie paure. Cosa intendo dire: se io comunque so che al mese investo 500€ per la casa e 200€ per un piano di accumulo, quando dovessero alzarsi i tassi ho già creato un salvadanaio che va a bilanciare la mia esigenza di far fronte all’innalzamento della rata.

E qui andiamo chiudendo quelle che sono le principali domande e risposte che potreste trovarvi ad affrontare in caso di acquisto prima casa. Tralascio la burocrazia fiscale e tutte le spese che una casa si porta con sé: acqua-luce-gas in primis che pare non diminuiscano mai; l’assicurazione da abbinarsi al mutuo obbligatoriamente; quella che si chiama spesa vera e propria e via dicendo…

Se avrò chiarito anche uno solo dei vostri dubbi, posso ritenere il mio lavoro utile!

Annunci

Informazioni su Ornella Pesenti

Find me on 500px @opesent! Smart thinker, I see the world through my camera lens
Questa voce è stata pubblicata in Conti e Banche, Mutui e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...